IL NUOVO REGOLAMENTO: il pagamento degli stati di avanzamento dei lavori alla data di sospensione lavori.

Nella bozza del Nuovo Regolamento attuativo del D. Lgs 18.4.2016 n° 50 e smi, è stato introdotto un comma 3 all’articolo 173, che ribadisce anche il concetto, già evidenziato nel Protocollo del 16.3.20 del Covid 19, nel quale si affermava che i lavori che vengono sospesi devono essere pagati mediante sal ,  per lavori effettuati fino alla data del verbale dei sospensione dei lavori. Ebbene il concetto è stato ripreso comma 3 all’articolo 173 del Nuovo Regolamento, la cui bozza si avvia verso l’approvazione definitiva. In particolare detto comma specifica che per le sospensioni dei lavori per periodi di durata superiore a quarantacinque giorni, la stazione appaltante deve liquidare i lavori fino ad allora eseguiti andando anche in deroga a quelle che sono le clausole contrattuali dell’appalto.

Leggi anche LE NEWS DELL’EDILIZIA: in 19 punti le modifiche del Decreto Sblocca Cantieri al Codice dei Contratti. oppure CANTIERE: per il covid 19 solo il coordinatore per la sicurezza può attestare la sospensione lavori. oppure  EDILIZIA PRIVATA: le modalità di calcolo dei metri cubi vuoto per pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *