CANTIERI PER LERISTRUTTURAZIONI: il quadro elettrico di cantiere conforme alla Norma Europea EN 60439-4

Anche nelle ristrutturazioni di immobili, i quadri  elettrici di cantieri hanno un’imporrtanza notevole. Gli stessi devono essere certificati e devono essere dotati di relativa certificazione in base alla legge 37/08 da parte dell’installatore-appaltatore.
Come va posato in opera un quadro di cantiere?
E’ fondamentale che la sua posa in opera sia in posizione verticale , ad adeguata altezza dal suolo, lo stesso deve essere dotato di ganci per poterlo facilmente movimentare, di morsetti, deve avere inoltre  un grado di protezione minimo IP44, e  un pannello di protezione IP21. Deve altresì possedere un dispositivo di protezione per le sovracorrenti un dispositivo di sezionamento per poterlo bloccare in posizione di apertura.
La norma di attuazione per i quadri di cantiere è la Norma Europea EN 60439-4 – “Apparecchiature assiemate di protezione e di manovra per bassa tensione (quadri BT) Parte 4: Prescrizioni particolari per apparecchiature assiemate per cantiere (ASC)
Il Quadro elettrico è composto dai seguenti elementi: cavi flessibili, interruttore bloccabile Interruttori magnetotermici sui circuiti in uscita, linea di collegamento di terra al quadro, guarnizione di tenuta IP 43, morsetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *