LE NEWS PER I FROFESSIONISTI: la mancata richiesta di autorizzazione al subappalto è un reato.

E’ fondamentale sapere, per le Imprese e gli Operatori dell’edilizia, che l’eventuale mancata richiesta di autorizzazione al subappalto, è punibile con l’arresto da sei mesi ad un anno.
Non tutti sanno che è un reato grave, perpetrato dall’Appaltatore stesso, ma che non risparmia al reato lo stesso subappaltatore e talvoltaanche per le figure del Direttore dei Lavori e del Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione.
Oltre l’arresto è altresì comminabile anche un’ammenda non inferiore ad un terzo del valore dell’opera concessa in subappalto o a cottimo, ma non superiore a un terzo del valore complessivo dell’opera ricevuta in appalto.
E’ quanto recita l’articolo 21 della legge 646/1982, ma la stessa pena è comminata al subappaltatore stesso, come modificato dalla Legge 726/82 e la Legge 55/90.

Leggi anche: LE NEWS DELL’EDILIZIA : le agevolazioni sulle ristrutturazioni, chi ne può usufruire?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *