CANTIERE: quali caratteristiche devono avere i calcestruzzi fibrorinforzati nelle NTC 2018?

Dalla Circolare n°21 gennaio 2019 alle NCT 2018, esplicativa delle NCT, riportiamo le caratteristiche del Calcestruzzo Fibrorinforzato:
• Esso è un calcestruzzo caratterizzato dalla presenza di fibre discontinue nella matrice cementizia;
• E’ un calcestruzzo strutturale caratterizzato da un dosaggio minimo delle fibre al suo interno;
• Il dosaggio delle fibre non deve essere inferiore allo 0.3% in volume;
• Per quantitativi inferiori a tale dosaggio, il calcestruzzo non può essere definito, ai fini strutturali, come “fibrorinforzato;
• La presenza di un quantitativo di fibre, al di sotto della soglia sopra indicata, può renderlo uguale a un normale calcestruzzo;
• L’impiego delle fibre, comporta l’obbligo del rispetto della normativa del settore;
• Il possesso della marcatura CE è fondamentale per le fibre;
• Tali calcestruzzi non definibili strutturalmente quali fibrorinforzati, sono oggetto di prove preliminari di studio e verificare la piena compatibilità delle fibre con il particolare utilizzo
• Va implementato un processo industrializzato dotato di idonei impianti per un adeguato livello di affidabilità nella produzione del calcestruzzo.
Leggi anche: EDILIZIA: pubblicate le Norme Tecniche sulle Costruzioni (NTC) 2018 o anche EDILIZIA: in arrivo le Norme Tecniche sulle Costruzioni (NTC) 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *