EDILIZIA: approvata la detrazione d’imposta pari al 90% per le facciate.

 

La nuova legge di Bilancio 2020 approvata in senato, con 166 voti favorevoli ha integrato un nuovo articolo 25 riguardante in particolare l’edilizia privata e gli interventi per il risanamento delle facciate. Infatti il comma 1 di detto articolo, fissa gli interventi per le facciate che riguardano sola pulitura o tinteggiatura esterna, per gli edifici esistenti ubicati in zona urbanistica A o B, per il recupero o il restauro.
Il comma 3 invece, indica che gli interventi devono riguardare esclusivamente gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi. La relativa detrazione, per i lavori di cui sopra, viene ripartita in 10 rate annuali, tutte dello stesso importo, con la prima rata che può essere portata in detrazione già dall’anno dell’avvenuta spesa.
Inoltre sono stati rinnovati, mediante l’articolo 19, il cui titolo è “Proroga detrazione per le spese di riqualifìcazione energetica e di ristrutturazione edilizia” con il quale sono stati prorogati per tutto l’anno 2020, le detrazioni spettanti per le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica, di ristrutturazione edilizia e per l’acquisto di mobili di arredo e di grandi elettrodomestici a basso consumo energetico finalizzati all’arredo dell’immobile ristrutturato, come sono disciplinati, rispettivamente, negli articoli 14 e 16, comma l e comma 2 del decreto legge 4 giugno 2013, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90.

Leggi anche: EDILIZIA: come fare per stipulare i subcontratti nelle costruzioni? o anche EDILIZIA: le detrazioni per la sostituzione degli infissi nel 2020. oppure EDILIZIA PRIVATA: dopo 30 giorni la DIA è efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *