BONUS DELL’EDILIZIA: il nuovo bonus per il il superamento delle barriere architettoniche al 75%

 

Un emendamento fortemente voluto dalle associazioni, prevede l’introduzione di un Bonus dell’Edilizia, utilizzabile per il superamento delle barriere architettoniche. Già definito Bonus Barriere Architettoniche 75% prevede per l’appunto, che per i lavori concernenti il superamento delle barriere architettoniche, e per questo per l’installazione di ascensori e montacarichi, è prevista una detrazione fiscale a partire dall’anno 2022, di tutte le spese dei lavori,  detraibili in in cinque rate annuali ovvero mediante la cessione del credito. Per quest’ultima, dovranno essere redatte le asseverazioni ed i visti di conformità come previsto dal Decreto Antifrode. Gli importi complessivi dei lavori, da realizzarsi su immobili esistenti, sia unifamiliari che condominiali, prevede per i primi una spesa massima di 50.000 euro, mentre per i secondi si parla di 40.000 Euro, come quota parte di ciascun condomino. Dal punto di vista normativo, invece, questo nuovo Bonus dell’Edilizia trova la sua efficacia in un articolo 119 ter, da affiancarsi al famoso articolo 119 al Decreto Legge 34/2020, convertito in Legge 17 luglio 2020 n°77.

Leggi anche:

BONUS DELL’EDILIZIA: per alcuni lavori non c’è bisogno del visto di conformità?

BONUS DELL’EDILIZIA: il modello unico per tutti i bonus per la comunicazione sconto in fattura e per la cessione del credito

BONUS DELL’EDILIZIA: scarica la prima ceck list del Bonus Facciate

I BONUS DELL’EDILIZIA: tutte le nuove scadenze previste dalla Legge di Bilancio

BONUS RISTRUTTURAZIONI: un esempio pratico di quanto costa ristrutturare con i Bonus dell’Edilizia?

BONUS DELL’EDILIZIA: le possibili detrazioni per ristrutturare gli immobili

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *