ULTIME NOTIZIE

HomeI professionisti per la ristrutturazioneDIREZIONE LAVORI: novità per i gli stati di avanzamento dei lavori

DIREZIONE LAVORI: novità per i gli stati di avanzamento dei lavori

 

 stati di avanzamento dei lavori

Con l’approvazione della legge 23 dicembre 2021, n. 238 riguardante le “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2019- 2020” ci sono una serie di modifiche al Codice dei Contratti (D.Lgs. n. 50/2016). In particolare con l’articolo 10 di detta Legge sono state introdotte novità sostanziali all’articolo 113 bis, con una serie di commi dopo il primo, che regolamentano in particolare l’emissione degli stati di avanzamento dei lavori.
In particolare:
• Il comma 1-bis prevede:”Fermi restando i compiti del direttore dei lavori, l’esecutore puo’ comunicare alla stazione appaltante il raggiungimento delle condizioni contrattuali per l’adozione dello stato di avanzamento dei lavori”;
• Il comma 1-ter prevede: “Ai sensi del comma 3 il direttore dei lavori accerta senza indugio il raggiungimento delle condizioni contrattuali e adotta lo stato di avanzamento dei lavori contestualmente all’esito positivo del suddetto accertamento ovvero contestualmente al ricevimento della comunicazione di cui al comma 1-bis, salvo quanto previsto dal comma 1-quater”
• Il comma 1-quater prevede: “In caso di difformita’ tra le valutazioni del direttore dei lavori e quelle dell’esecutore in merito al raggiungimento delle condizioni contrattuali, il direttore dei lavori, a seguito di tempestivo accertamento in contraddittorio con l’esecutore, procede all’archiviazione della comunicazione di cui al comma 1-bis ovvero all’adozione dello stato di avanzamento dei lavori”.
• Il comma 1-quinquies prevede:”Il direttore dei lavori trasmette immediatamente lo stato di avanzamento dei lavori al RUP, il quale, ai sensi del comma 1, secondo periodo, emette il certificato di pagamento contestualmente all’adozione dello stato di avanzamento dei lavori e, comunque, non oltre sette giorni dalla data della sua adozione, previa verifica della regolarita’ contributiva dell’esecutore e dei subappaltatori. Il RUP invia il certificato di pagamento alla stazione appaltante, la quale procede al pagamento ai sensi del comma
1, primo periodo”.
• Il comma 1-sexies prevede :” L’esecutore puo’ emettere fattura al momento dell’adozione dello stato di avanzamento dei lavori. L’emissione della fattura da parte dell’esecutore non e’ subordinata al rilascio del certificato di pagamento da parte del RUP”.
• Il comma 1-septies. prevede “Ogni certificato di pagamento emesso dal RUP e’ annotato nel registro di contabilita‘”.

Leggi anche:

IL NUOVO REGOLAMENTO: il pagamento degli stati di avanzamento dei lavori alla data di sospensione lavori.

SUPERBONUS 110%: la redazione degli stati di avanzamento per le lavorazioni

DECRETO RILANCIO: modifiche al codice dei contratti in tema di stipula dei contratti di appalto

LERISTRUTTURAZIONI: la Direzione Lavori con il D.M. 49-2018.

COME FACCIO PER …. Calcolare la parcella di progettazione, direzione lavori o collaudi nelle ristrutturazioni.

I PROFESSIONISTI DELLE RISTRUTTURAZIONI: le funzioni dell’Ispettore di Cantiere nella Direzione dei Lavori

DIRETTORE DEI LAVORI: l’attestazione sullo stato dei luoghi

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments

error: Contenuto protetto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi la Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi