TI DIAMO UNA MANO PER: fare chiarezza sul superbonus del 110% per lavori di edilizia

 

Probabile una detrazione del 110% sui lavori di edilizia fatti da privati, e che sarà riportato nel decreto che nei prossimi giorni dovrebbe vedere la luce e che dovrebbe mettere a punto una serie di misure per far ripartire l’economia per il dopo-covid 19.
Ricordiamo ad oggi quali sono le detrazioni possibili:
1. Detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie;
2. Detrazione del 36% per le opere a verde e i giardini;
3. Detrazione del 50% per acquisto di mobili ed elettrodomestici;
4. Detrazione dal 50% al 75% per interventi rientranti nell’ecobonus;
5. Detrazione fino all’ 85% per interventi di sismabonus;
6. Detrazione fino al 90% per interventi di tinteggiatura, la pulitura o il rifacimento delle facciate.
In particolare, la detrazione fino al 110% sarebbe possibile per lavori di rifacimento facciate, siano esse su singole unità che su parti comuni degli immobili, in quest’ultimo caso la spesa ammessa è di un massimo di 60.000 euro per ogni unità dell’edificio, ed inoltre potrebbe essere valida anche per quegli immobili al di fuori delle zone urbanistiche A e B (centri storici e urbani) e se in concomitanza anche con lavoori di efficientamento energetico.

Leggi anche: DETRAZIONI PER RISTRUTTURAZIONI: un elenco dei lavori su cui è possibile la detrazione fiscale. oppure TITOLI EDILIZI: 25 attività di manutenzione ordinaria non soggetta a permesso. o ancheIl calcolo delle detrazioni per gli interventi di sisma bonus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *