ULTIME NOTIZIE

HomeEdiliziaEdilizia privataEDILIZIA PRIVATA: come si richiede l’agibilità degli immobili

EDILIZIA PRIVATA: come si richiede l’agibilità degli immobili

Come ben sappiamo, l’Agibilità degli edifici occorre per gli interventi di nuove costruzioni, di ricostruzioni ovvero con sopraelevazioni, e la cui necessità è riportata all’articolo 24 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 ovvero Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia che cita la necessità di verifica della conformità di quanto costruito al progetto presentato nella richiesta del Titolo Edilizio, ma soprattutto, il rispetto delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti dell’edificio realizzato. Detto articolo 24 l comma 2 prevede che il titolare del Titolo Edilizio, nei quindici giorni successivi all’ultimazione dei lavori, provvede a presentare la Segnalazione Certificata di Agibilità per via telematica allegando tutta la documentazione atta ad ottere l’gibilità e che consiste in:
• L’attestazione del direttore dei lavori o, qualora non nominato, di un professionista abilitato
• Il certificato di collaudo statico o, nei casi possibili la dichiarazione di regolare esecuzione resa dal direttore dei lavori;
• La dichiarazione di conformità delle opere realizzate alla normativa vigente in materia di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche
• Gli estremi dell’avvenuta dichiarazione di aggiornamento catastale;
• La dichiarazione dell’impresa installatrice, che attesta la conformità degli impianti installati negli edifici alle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico prescritte dalla disciplina vigente ovvero, ove previsto, certificato di collaudo degli stessi;
• L’ attestazione di ‘edificio predisposto alla banda ultra larga’, rilasciata da un tecnico abilitato per gli impianti.

Leggi anche:

EDILIZIA PRIVATA:  qual’è la differenza tra conformità edilizia ed agibilità ?

BONUS DELL’EDILIZIA: a partire dal 15.4.2022 per le asseverazioni è obbligatorio l’utilizzo del prezzario del Mise

BONUS DELL’EDILIZIA: detraibili le spese per asseverazioni e visto di conformità

BONUS EDILIZIA: ecco il nuovo listino con i prezzi massimi per i lavori

LE ASSEVERAZIONI TECNICHE: quali sono i prezzari da utilizzare nei Bonus dell’Edilizia?

BONUS DELL’EDILIZIA: il nuovo bonus per il il superamento delle barriere architettoniche al 75%

BONUS DELL’EDILIZIA: per alcuni lavori non c’è bisogno del visto di conformità?

BONUS DELL’EDILIZIA: il modello unico per tutti i bonus per la comunicazione sconto in fattura e per la cessione del credito

BONUS DELL’EDILIZIA: scarica la prima ceck list del Bonus Facciate

EDILIZIA PRIVATA: scatta l’onere della congruità della manodopera per le Imprese.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments

error: Contenuto protetto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi la Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi